GARANZIA BANCARIA EROGATA DA UNA CONFIDI

La Cotav (cooperativa di agenti di viaggio a scopo mutualistico), per i propri associati, ha cercato una soluzione al problema della garanzia prevista dall’art. 50, anche nei Confidi per poter proporre anche la garanzia di tipo fidejussorio. Infatti al momento il nuovo art. 50 prevede che la garanzia si possa prestare attraverso “garanzie bancarie – assicurative o con fondi privati”. Naturalmente la tipologia di garanzia bancaria o assicurativa è assolutamente diversa: la prima è considerata “garanzia a prima richiesta” mentre la garanzia assicurativa è una “garanzia a fatto accertato.

In questi mesi la Cotav ha posto in essere una lunga trattativa riservata con uno dei più rappresentativi consorzi italiani di garanzia per l’accesso al credito delle Piccole e Medie Imprese, allo scopo di poter permettere ai propri soci di accedere ad una garanzia bancaria di tipo fideiussorio.

Dall’incontro tra i nostri consulenti e i funzionari della Confidi è stato generato un prodotto che potrà essere posto sul mercato a disposizione di tutti gli agenti di viaggio che lo vorranno utilizzare: al momento, pur avendo ricevuto il beneplacido dalla Banca d’Italia, il prodotto non può essere posto sul mercato in quanto si è in attesa di ottenere l’accesso al Fondo Centrale di Garanzia che dovrebbe erogare la controgaranzia.

Quando l’iter sarà concluso questo tipo di garanzia potrà essere accessibile a tutti gli agenti di viaggio.

La Cotav, proprio in considerazione dell’apporto fornito in sede di studio della normativa avrà un accordo (attualmente in fase di definizione) che permetterà ai soci COTAV interessati di poter accedere alla garanzia a condizioni privilegiate rispetto a quelle di mercato.

Per questo motivo al momento non possiamo dare indicazioni sul costo e sul funzionamento.